Home Notizie 25 aprile 2017: il programma delle Celebrazioni della Festa di Liberazione

25 aprile 2017: il programma delle Celebrazioni della Festa di Liberazione

Data notizia: 
Venerdì, 21 Aprile, 2017

 

Lucca ha celebrato l’Anniversario della Liberazione con la cerimonia organizzata, come di consueto, dalla Prefettura di Lucca, dalla Provincia e dal Comune di Lucca in collaborazione con le Associazioni della Resistenza, combattentistiche, patriottiche e d’arma del nostro territorio. 

Le celebrazioni della giornata del 25 Aprile hanno avuto inizio con la Santa Messa in programma nella chiesa di San Michele, alle 9,30, e sono proseguite alle 10,30 con la cerimonia ufficiale in Palazzo Ducale, nel Cortile degli Svizzeri, appena rinnovato in occasione della Ministeriale Esteri G7. Qui, dopo l’ingresso dei gonfaloni e dei labari, sono stati resi gli onori al Gonfalone del Comune di Stazzema, decorato con la Medaglia d’Oro per i sette Comuni della Versilia. Agli onori al Prefetto di Lucca Maria Laura Simonetti, sono seguiti il consueto alzabandiera e il saluto di Walter Ramacciotti, presidente provinciale della Federazione italiana associazioni partigiane. Successivamente un’alunna della scuola primaria “Lombardo Radice” di Lucca ha letto l'articolo 11 della Costituzione italiana. Gli interventi previsti sono stati quelli del sindaco del Comune di Lucca Alessandro Tambellini e del presidente della Provincia Luca Menesini, mentre l’orazione ufficiale è stata tenuta da Stefano Bucciarelli, presidente dell'Istituto Storico della Resistenza e dell'età contemporanea. Dopo gli onori al Prefetto, il programma della mattinata – alla quale ha partecipato il corpo musicale 'Giacomo Puccini' di Nozzano Castello – si si è poi concluso con la deposizione di una corona al Monumento ai Caduti in piazza XX Settembre. 

Nell'ambito delle celebrazioni del 25 aprile, intanto, lunedì 24 aprile alle 21 nell'auditorium di S. Romano si è tenuta la performance di Marco Brinzi “La Resistenza nell'esperienza del lucchese Guglielmo Petroni”, durante la quale il noto attore lucchese ha recitato passi tratti da “Il mondo è una prigione” di Petroni. L'appuntamento è stato promosso da Anpi Lucca, Comune di Lucca, Istituto storico della Resistenza, Rete degli studenti medi di Lucca e Provincia. 

In occasione delle celebrazioni del 25 aprile, martedì è stata prevista l’apertura straordinaria del Museo del Risorgimento e del Museo della storia dell'emigrazione italiana Paolo Cresci con sede a Palazzo Ducale e del Museo della Liberazione.