Home Notizie A Palazzo Ducale un incontro culturale sulla vita nell'universo

A Palazzo Ducale un incontro culturale sulla vita nell'universo

Lunedì, 15 Gennaio, 2018

L'evoluzione della vita e dell'universo saranno i temi principali di una conferenza organizzata dalla Croce Verde di Lucca che si terrà giovedì (18 gennaio), alle 17 nella sala Mario Tobino del Palazzo della Provincia. L’incontro, dal titolo L'evoluzione della vita, l'evoluzione dell'universo, tratterà una questione di estrema attualità e al centro del dibattito scientifico: è possibile, attraverso lo studio dell’evoluzione della vita sulla Terra, capire l’evoluzione della vita su altri pianeti? Ad intervenire e a dialogare con il pubblico due ospiti d’eccezione: il filosofo della scienza Telmo Pievani ed il ricercatore in neuroscienze e nanotecnologie Gian Michele Ratto, personalità di spicco del mondo accademico nazionale ed internazionale. Moderatore della conferenza sarà il lucchese Luca Pagani, giovane ricercatore di antropologia molecolare all’Università di Padova, con esperienza di ricerca a Cambridge e in Estonia.
L'evento è patrocinato da Comune e Provincia di Lucca. 

Telmo Pievani, epistemologo, è professore ordinario di filosofia delle scienze biologiche all’Università di Padova. Autore di numerose opere, collabora regolarmente con riviste e quotidiani, tra cui Corriere della Sera, Le Scienze, Micromega. È impegnato in numerosi progetti internazionali per la comunicazione della scienza. Gian Michele Ratto dirige il laboratorio di neurofisiologia nel dipartimento di fisica della Scuola Normale di Pisa, dove coordina gli studi sulla capacità del sistema nervoso di modificare e potenziare le connessioni tra i neuroni, in condizioni fisiologiche e patologiche, in particolare nell'epilessia monogenica e nella sindrome di Rett. Luca Pagani, lucchese, laureato alla Scuola Normale superiore di Pisa, è ricercatore di antropologia molecolare all’Università di Padova. Ha lavorato come biologo molecolare a Cambridge e come ricercatore senior in genetica di popolazioni umane all’Estonian Biocentre di Tartu, Estonia.