Restauro


Foto

Galleria Immagini Prima, Durante e Dopo


Sala delle Udienze Civili della Corte di Appello

L’ambiente detto Sala delle Udienze Civili della Corte di Appello è il risultato delle trasformazioni della Palazzina occidentale del Cortile Carrara avvenute tra il 1871 e il 1872. I lavori, eseguiti secondo il progetto dell’ing. Poli, erano finalizzati alla realizzazione di un piccolo Palazzo di Giustizia improntato ai contemporanei criteri di efficienza. Fino al 1920 ospitava la Corte d’Appello.

I lavori, conclusi nel luglio 2004, sono stati finalizzati al restauro conservativo dell’ambiente attraverso un rigoroso recupero filologico delle superfici affiancato costantemente a rigorose ricerche storico archivistiche.
In particolare le operazioni di restauro hanno riguardato:

  • indagine diagnostica sulla orditura lignea del soffitto e incannicciati, verifica strutturale ed intervento di consolidamento, asportazione di detriti, guano e polveri;
  • ritrovamento e restauro dei colori e delle decorazioni originali su superfici di pareti e soffitto; [ scheda C ]
  • pulitura, consolidamento e reintegrazione delle parti a finto marmo;
  • restauro del pavimento in seminato alla veneziana mediante la rimozione di interventi impropri di manutenzione, reintegro e ricostruzione delle zone deteriorate o mancanti, consolidamento e trattamenti finali superficiali; [ scheda G ]
  • restauro delle quattro porte in legno laccate con finitura oro zecchino; [ scheda F ]
  • rimozione dell’impianto esistente e fornitura e posa in opera di apparecchi illuminanti con comando a distanza, di altoparlanti amplificati e di predisposizioni impiantistiche per un uso convegnistico dell’ambiente.